Scegliere il materasso giusto per il tuo bimbo

Scegliere il materasso giusto per il tuo bimbo

Sul mercato esistono molti tipi di materasso e capire quale sia più adatto per il tuo bambino richiede un po’ di tempo e una ricerca attenta. Nella maggior parte dei casi i genitori scelgono in base alle loro preferenze personali, acquistando per il loro bambino il modello di materasso più simile a quello che hanno scelto per sé … ma vediamo di capire insieme cosa offre il mercato e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ogni versione.

Materassi a molle

Una volta erano molto in voga e sinceramente erano, anche nei modelli da adulto, estremamente validi. Ancora oggi rappresentano un’ottima scelta.
Nel classico materasso a molle l’imbottitura interna è realizzata con un telaio fatto di “molle” in acciaio rivestito con delle lastre in feltro, quindi vestito con teli trapuntati e infine cucito. Nei modelli più recenti le molle sono insacchettate.

Vantaggio: questo tipo di materasso, proprio grazie alla struttura interna, offre un ottimo supporto di tipo graduato nel senso che le molle si adattano al peso del corpo e risulta, inoltre, termicamente confortevole poiché per come è costruito risulta molto traspirante. Chiaramente questa caratteristica dipende anche dal tipo di rivestimento del materasso.

Svantaggio: sul lungo periodo tende a consumarsi più rapidamente poiché il molleggio interno dopo un po’ tende a cedere soprattutto considerato che i bambini amano saltare sui materassi a molle ..

Materassi in lattice

Questo tipo di materasso è passato un po’ di moda ed è stato soppiantato dall’impiego di nuovi materiali di imbottitura quali le schiume viscoelastiche.

Vantaggio: offre un ottimo supporto, soprattutto nei modelli a zone differenziate.

Svantaggio: è poco pratico perché molto pesante e sul lungo periodo, anche a causa del calore e dell’umidità rilasciata dal corpo durante il sonno, tende a sbriciolarsi specie sui bordi e sugli angoli.

Materassi in espanso

Questo tipo di materasso è sicuramente uno tra i più noti e venduti del settore e disponibile in vari spessori e densità a discrezione dell’utilizzo.

Vantaggio: la lastra in schiuma di poliuretano (=espanso) ha generalmente rigidità progressiva e si adatta al peso del corpo sostenendolo ergonomicamente. Certo molto dipende dalla densità, vale a dire dalla durezza. La struttura a micro cellule aperte favorisce la traspirabilità del prodotto.

Svantaggio: alla lunga la lastra in espanso tende ad ingiallirsi, soprattutto a causa dell’esposizione alla luce e al calore. Ma si tratta di uno svantaggio “estetico”.

Materassi in fibra

Questo tipo di materasso è uno tra i più venduti poiché la fibra di poliestere ha una notevole capacità di dispersione termica, risultando quindi fresco e igienico.

Vantaggio: offre un ottimo supporto in ogni posizione di riposo. L’alta traspirabilità del materiale di imbottitura risulta particolarmente igienico poiché non trattenendo umidità non favorisce la formazione di funghi e batteri.

Svantaggio: essendo realizzato in fibra termolegata a volte la lastra può reagire al calore nel caso di una sudorazione eccessiva e creare un piccolo avvallamento. Nei rari casi in cui può accadere è consigliabile scegliere un altro tipo di imbottitura.

Materassi in memory foam

Al momento sono sicuramente i materassi più in voga e sicuramente i materassi più acquistati anche nei modelli da adulto. Nel mercato dei materassi da bambino sono moltissimi i modelli disponibili e chiaramente, anche per ragioni di sicurezza, nel settore prima infanzia vengono proposti in soluzioni “combinate” a materiali più sostenuti, quindi lastra in memory + lastra in poliuretano espanso ad esempio.

La ragione è molto semplice: il memory tende ad avvolgere il corpo in una specie di confortevole abbraccio … ma per i bambini, soprattutto appena nati, vanno scelti materiali sostenuti che scongiurino qualunque rischio. Le linee guida sono molto chiare a riguardo.

Vantaggio: Il memory è una schiuma visco elastica di ultima generazione offre un ottimo supporto ergonomico in ogni posizione di riposo poiché si modella con l’azione termica del corpo e sostiene in modo equilibrato scaricando il peso del corpo ed evitando punti di pressione.

Svantaggio: a detta di molti il memory è molto caldo specialmente in estate. Ma, grazie alle combinazioni di cui parlavamo prima, si può scegliere di utilizzare la parte in memory in inverno e la parte in espanso in estate.

Infine, prima di chiudere, qualche consiglio:

  • Scegli sempre un materasso realizzato da un produttore certificato, che conosca la filiera di provenienza dei materiali e che sia in grado di garantire per la qualità del prodotto a partire dai materiali di imbottitura e di rivestimento.
  • Verifica la sicurezza del materasso che stai per acquistare. A maggio del 2017 è stata pubblicata la normativa europea EN 16890:2017 che stabilisce le caratteristiche di sicurezza per i materassi da bambino.
  • Ricorda sempre che la manutenzione del materasso è fondamentale non solo per farlo durare nel tempo ma per garantire al tuo bambino un riposo igienico. Quindi ricorda di girare periodicamente il materasso testa/piedi e alto/basso e ricorda di tanto in tanto di esporlo all’aria.
  • Scegli un coprimaterasso che garantisca il massimo dell’igiene ma che allo stesso tempo sia sicuro, come il coprimaterasso TOP SAFE  che pur essendo completamente permeabile all’aria è impermeabile a liquidi e polvere. Scegli di proteggere il suo riposo … ma anche il materasso per farlo durare nel tempo.

Potrebbe interessare